fbpx

Re-Action beauty

Storica città libera, ultimo bastione di resistenza antifranchista nella Guerra Civile, Barcellona vive e si nutre di sperimentazioni continue. Capitale della Catalogna, da decenni il suo spirito avanguardista si trasforma in un’innovativa propensione al cambiamento: dall’architettura di Gaudí, che più l’ha plasmata con il suo stile iper-rivoluzionario, all’arte di Mirò, Picasso e Dalì; l’alta cucina, che come la conosciamo oggi è stata inventata dal genio di Ferran Adrià, il cinema di Almodovar, la letteratura di Ruìz Zafòn, Vazquéz Montalbán, Orwell…

Qui abbiamo deciso di scattare la collezione Primavera/Estate 2020 e in questo contesto i trend che proponiamo provano a descrivere una Re-Action beauty fluida nelle forme e nei consumi: “In un’epoca di cambiamenti continui, proprio le speranze di rinnovamento aiutano a liberare la propria creatività al fine di personalizzare i look più adatti alle clienti” (Mauro Galzignato).

Sensibilizzazione e rispetto dell’ambiente sono ormai valori globali, e se colori e tessuti evocano sensazioni terrene e naturali, “i capelli si adeguano di conseguenza e ne rafforzano il concetto, vibrando di sfumature solo apparentemente monocromatiche, e invece ricche di diverse intensità che danno vita a morbidi movimenti”. Anche il mondo del lavoro gioca un ruolo importante: “Parità di genere, rinnovata solidarietà femminile, fine di stereotipi obsoleti e lontani dalla realtà, danno vita ad un’estetica inclusiva e ricca di carattere, manifestati attraverso colori autorevoli e linee geometriche. I capelli vi giocano un ruolo primario, trasmettendo un messaggio di forme e colori decisi ma allo stesso tempo permettendo versatilità e veloci cambi look”.

 

Being 

Si chiamava Green Fashion, quando iniziò a farsi strada nella coscienza collettiva agli inizi degli anni Novanta: oggi è un movimento conscio dell’importanza che ogni individuo ricopre sulla Terra, di cui la moda è protagonista attiva.

Il vero cambiamento è avvenuto quando il concetto di sostenibilità è diventato un’alternativa appetibile da un punto di vista di forme e colori, ma soprattutto performante per sostanza e contenuto: sostenibile non significa più “alternativo”, ma è scelta voluta e responsabile. E così la moda si fa Wellness: forme morbide e confortevoli con piccoli dettagli che possano esaltare la ritrovata femminilità (come le trasparenze e le sottolineature del punto vita), e sneakers per il tempo libero, ma anche per recarsi al lavoro comodamente. Infine, i capelli che evocano il calore e la delicatezza della nuova stagione, attraverso la pienezza di colori arricchiti e impreziositi da delicate sfumature di terracotta, nocciola, tabacco e l’attualissimo Cantaloupe.

Le forme dei tagli non tolgono la scena ai colori ma li valorizzano, con soffici tessiture che permettono versatilità nello styling, e li rafforzano quando serve grazie alla baby bang, dettaglio deciso e di tendenza.

Become 

“La moda è prima di tutto l’arte del cambiamento” sosteneva John Galliano, e mai come ora si respira un’aria ricca di novità e voglia di innovarsi.

L’insieme di alcuni fenomeni sociali come il #Metoo, il caso Weinstein e la Women’s March, hanno risvegliato l’opinione pubblica focalizzando concetti come la parità di diritti, la diversità, l’inclusività e la fluidità. È proprio a quest’ultima che la moda si ispira creando abiti con una forte ispirazione maschile ma che allo stesso tempo rafforzano la femminilità e il carattere di chi li indossa.

Linee geometriche, dettagli che ricordano gli anni ‘80 e l’iconico tailleur pantalone di Giorgio Armani: il luxury sportswear, come alternativa all’abito da lavoro si attualizza grazie alle performance dei tessuti Hi-Tech.

Le cromie neutre degli abiti sono una tela perfetta sulla quale dipingere con il contrasto dei capelli: nelle versioni più scure con l’utilizzo dell’intensità del caffè e del cioccolato ammorbiditi leggermente da venature più calde, nelle versioni champagne perlato grazie invece all’abbinamento con il chin bob, che si candida decisamente ad essere il taglio della prossima stagione.

Post suggeriti
Contattaci

compila il modulo per richiedere informazioni

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
0